top of page

ERBARIO DELL'EMERSIONE

"Erbario dell'Emersione" presso Orto Botanico di Palermo
"Erbario dell'Emersione" presso Orto Botanico di Palermo
"Erbario dell'Emersione" presso Orto Botanico di Palermo

Erbario dell'Emersione nasce dall'esperienza della residenza artistica di Tiziana Cera Rosco nell'Orto Botanico dell'università di Palermo. Le alghe rappresentano il materiale organico scelto per la ricerca di questo erbario che porta con sé una grande Sindone Vegetale, anche essa realizzata con la dipanatura e l'essiccazione delle alghe. L'opera è composta da 490 immagini, oltre l'immagine centrale: un numero con cui l'artista lavora nelle sue composizioni seriali e che fa riferimento al incessante, innumerevole e mai completo conto del perdono. Nel vangelo viene chiesto "quante volte dobbiamo perdonare? sette?" e Gesù risponde dicendo " settanta volte sette". L'erbario, che porta una sottesa domanda che si pone tra le piccole immagini realizzate come exvoto e quella centrale che sembra un volto ( lo stesso che Tiziana Cera Rosco aveva visto emergere dal fondo del lago del Giardino Botanico e che rappresenta il motivo di questo erbario) porta in sé la domanda: siamo fatti a immagine e somiglianza di cosa?  L'Erbario dell'Emersione è curato a partire dalla carta, l'essiccazione delle alghe, il mantenimento del pigmento naturale e della loro fragilità.

"Erbario dell'Emersione" presso Orto Botanico di Palermo
bottom of page